LA STORIA

L’Associazione Casa della Pace nasce a cavallo del 1984-85 con l’occupazione e la valorizzazione di una porzione del complesso dell’Ex-Mattatoio.

Il Mattatoio fu realizzato ad opera di Giaocchino Ersoch tra il 1887 e il 1892 e rappresenta una delle opere di architettura industriale più importanti e di pregio artistico dell’Italia. L’Ex-Mattatoio funzionò fino al 1975 dopodiché fu però lasciato in uno stato di abbandono.

Grazie al riutilizzo da parte di associazioni culturali e sociali come Casa della Pace molti spazi del Mattatoio sono stati salvati e restituiti alla città, tutelando un gioiello urbanistico altrimenti lasciato in rovina.

Il lavoro svolto da parte di questi soggetti è servito oltre che a recuperare e a salvaguardare molte strutture edilizie anche a riaffermare il carattere storico del Mattatoio e del Campo Boario da sempre luoghi di incontro e di scambio tra culture diverse.

La presenza nel Campo Boario della Casa della Pace, di Ararat, del Villaggio Globale e più di recente della Città dell’Altra Economia fanno di questo contesto un luogo unico dentro la città di Roma per la produzione culturale alternativa e per l’incontro inter-etnico.

Share This